Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

La denuncia di successione, o dichiarazione di successione, è un modulo che deve essere compilato dagli eredi in modo che l’Agenzia delle Entrate possa calcola l’imposta di successione. Sono tenuti a compilare questo documento tutti gli eredi che abbiano ereditato complessivamente più di cento mila euro.

Gli eredi, i legatari o gli amministratori e curatori dell’eredità sono tenuti a presentare la denuncia di successione. Anche i trust o i legali rappresentati sono obbligati dalla legge alla denuncia, ma ci sono anche alcuni casi di esonero.

Sono esonerati dalla presentazione della denuncia di successione gli eredi che soddisfino entrambe queste condizioni: l’eredità ha un valore complessivo minore a 25.823 euro e questi sono devoluti tutti al coniuge o ai parenti in linea retta e non ci sono titoli immobiliari al suo interno.

Il coniuge e i parenti in linea retta sono esonerati dal presentare la dichiarazione di successione sempre che l’eredità abbia un valore inferiore a 100.000 euro e non sia costituito da beni immobili o mobili registrati. Se invece, trascorsi i 12 mesi dopo l’apertura della successione, si dovesse scoprire che esistono altre polizze, fondi, azioni, o qualunque altro tipo di beni che fanno aumentare questa soglia allora sopravviene l’obbligo di fornire la denuncia di successione a partire dalla data in cui si scopre il superamento della soglia.

La denuncia di successione deve essere presentata scaricando il modello di dichiarazione di successione on line dal sito dell’AE e poi presentandolo all’ufficio presso l’ultimo domicilio fiscale del defunto. Se il defunto non aveva la residenza in Italia, la denuncia di successione deve essere presentata all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate nella cui circoscrizione dell’ultima residenza italiana.

Dopo un controllo di documenti e possibili errori, saranno calcolate le imposte di successione e di bollo e sarà stampato il modello F23 per effettuare il pagamento, nella stessa sede saranno calcolate anche le imposte ipotecarie e catastali. È anche possibile fare tutto online, scaricando un software che calcolerà la tassa di successione dovuta dopo che avrete compilato correttamente tutti i moduli richiesti.

Come vestire il defunto per l’ultimo saluto (Uomo)

10 Gennaio 2019

La vestizione del defunto è un momento della preparazione delle esequie e del rito funebre. Si tratta di un antichissimo rituale che gli uomini hanno effettuato fin dalla notte dei tempi, e che varia a seconda delle epoche storiche...

Come e quando si paga la tassa di successione

10 Gennaio 2019

La tassa di successione è un’imposta che gli eredi di una persona deceduta devono allo Stato nel caso in cui abbiano accettato l’eredità. L’importo della tassa di successione varia sia in base al valore dei beni che si ereditano...

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma