Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

Secondo il sondaggio che è apparso il 25 Ottobre sul sito web del quotidiano ‘Il Tempo’, ben il 65% degli italiani sarebbe favorevole alla pratica di trasformare in diamanti le ceneri del caro estinto.
A questo link è possibile controllare i risultati del sondaggio in tempo reale.

Questo sondaggio fa seguito alle polemiche suscitate dalla presa di posizione del Vaticano, che ha condannato tutte le pratiche di conservazione delle ceneri, così come la loro dispersione, che non siano all’interno di un luogo sacro quale è il cimitero. Presa di posizione che è in contrasto con la legge italiana vigente, che invece permette la conservazione delle ceneri nella propria abitazione, la dispersione in luoghi idonei e la sintesi di un diamante a partire dalle ceneri del caro estinto.

Alessandro Taffo di Taffo Funeral Services, la prima impresa di onoranze funebri in Italia a rendere possibile questo tipo di sepoltura, ha scritto una lettera al quotidiano per chiarire la posizione dell’azienda a riguardo.
Di seguito la riportiamo nella sua interezza.

Caro direttore, da una decina d’anni la Taffo grazie a una partnership con il gruppo internazionale Algordanza, offre la possibilità di creare diamanti dalle ceneri di cremazione dei defunti. Il diamante viene generato esclusivamente con ceneri provenienti dalla cremazione umana senza l’utilizzo di additivi, anche perché il principio su cui si basa la diamantificazione è che ogni persona sia unica, così come lo stile di vita che conduce e l’ambiente in cui vive. Queste condizioni influiscono ovviamente sulla composizione chimica delle ceneri e fanno sì che ogni diamante sia diverso dall’altro, un oggetto che brillerà con le proprie tonalità di bianco o di blu e che sarà dunque unico ed esclusivo. Chi ha deciso di trasformare in un diamante le ceneri del proprio caro sottolinea la sensibilità e l’efficienza di chi realizza l’intero processo, che viene effettuato in Svizzera. Si tratta, naturalmente, di entrare in una logica diversa da quella che tradizionalmente abbiamo in Italia, dove la morte è generalmente accompagnata da una sepoltura. Nell’ultimo mese si è parlato sia sui giornali che su internet di questa «diamantificazione» delle ceneri. Il senatore Giovanardi annuncia un progetto di legge per applicare alla trasformazione delle ceneri in diamanti addirittura il reato di «vilipendio di cadavere». In realtà è esattamente il contrario: la diamantificazione è la forma di sepoltura più romantica, l’unica che stabilisce un legame ultraterreno con il nostro caro amato perduto. Allo stesso modo ci permette di viverlo ogni istante e di renderlo partecipe delle nostre giornate proprio come se fosse ancora al
nostro fianco. Si tratta, naturalmente, di scelte personali ed emotive, sulle quali è sempre delicato intervenire. Scelte che meritano comunque rispetto in particolare in Italia, dove c’è un forte attaccamento alle tradizioni e una costante difficoltà ad affrontare il tema della morte. Proprio per questo noi offriamo una possibilità che peraltro – contrariamente alle riflessioni di Giovanardi – ha poche implicazioni speculative e commerciali: se solo si confronta il costo del diamante (oggi a partire da 4.500 euro) con i costi della sepoltura in loculo si riesce addirittura a risparmiare. Per quanto riguarda il vilipendio di cadavere, infine, bisogna ricordare che i servizi di dispersione delle ceneri previsti oggi in Italia consistono nello svuotamento in fontane che finiscono per scaricare – con tutta probabilità – nei normali servizi fognari. Il diamante invece resta a disposizione dei parenti che potranno portarlo con sé nella forma di un anello o di un ciondolo.

La non sorprendente riluttanza del Vaticano alla conservazione delle ceneri di cremazione

27 Ottobre 2016

Anche il Vaticano prende posizione sul tema della conservazione delle ceneri di cremazione, e lo fa, come suo solito, senza riservare nessuna sorpresa.

Quanto tempo occorre per elaborare un lutto

20 Ottobre 2016

Il lutto è un momento molto complicato della vita di ognuno, ma allo stesso tempo è qualcosa che tutti prima o poi siamo chiamati ad affrontare.

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma