Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Scegli la sede Taffo in Italia
Ancona Anzio Aprilia Bologna Brescia Busto Arsizio (VA) Cagliari Cattolica Chivasso (TO) Civitavecchia Fagnano Olona (VA) Gallarate (VA) Genova Ladispoli Latina Legnano (MI) Mantova Nettuno Ostia Pavia Pomezia Reggio Emilia Roma Casilina Roma Centro Roma Corso Trieste Roma Laurentina Roma Portuense Roma Tiburtina Samarate (VA) Torino Venaria Reale (TO) Verona Vicenza

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

L’estumulazione, insieme all’esumazione, è una pratica di dissepoltura che viene attuata nel momento in cui scade la concessione cimiteriale per il loculo o per la tomba. La differenza tra le due procedure risiede nel luogo in cui si trova la salma al momento della dissepoltura. Infatti, se la salma viene estratta da una sepoltura in terra, la procedura si chiamerà esumazione, mentre l’estumulazione riguarda l’estrazione della salma dal loculo. A parte la scadenza della concessione del loculo, ci possono essere anche altri motivi che giustificano la pratica dell’estumulazione prima della scadenza dei termini e in questo caso di parla di estumulazione straordinaria.

Quando si fa l’estumulazione

Quando si acquista un loculo per seppellirvi una salma, si acquista una concessione che generalmente dura 30 anni. In questo arco di tempo, a meno che non intervengano particolari esigenze, nessuno aprirà il loculo. Al momento della scadenza della concessione però il loculo deve essere aperto. Generalmente si preferisce fare queste operazioni nei mesi più freddi dell’anno, tra ottobre e aprile, per motivi igienico-sanitari, ma le regole possono cambiare da Comune a Comune. L’estumulazione può essere ordinaria o straordinaria. La prima è quella che avviene allo scadere della concessione del loculo, quella straordinaria invece può essere richiesta dai familiari del defunto o da un giudice.

Estumulazione ordinaria

Al momento della scadenza della concessione del loculo, il Comune estumula le salme per spostarle e fare spazio ad altre sepolture. I resti vengono trasferiti in cassette ossario o, se nessuno fa una precisa richiesta, in un ossario comune. Esistono però loculi a concessione perpetua, che ad esempio appartengono alla famiglia del defunto e dai quali le salme non possono essere trasferite se non su esplicita richiesta dei familiari. Il Comune può anche rinnovare la concessione di un loculo tramite il pagamento di un nuovo canone e in questo caso l’estumulazione non avviene. L’estumulazione ordinaria non può avvenire prima che siano trascorsi 10 anni per i loculi aerati o 20 per quelli stagni. Qualora voglia procedere con l’estumulazione, il Comune deve comunicarlo almeno 90 giorni ai parenti attraverso affissioni pubbliche all’ingresso del cimitero e su l’Albo pretorio. I familiari del defunto potranno poi decidere se trasferire la salma in un altro cimitero o, se già mineralizzata, in una cassetta ossario, prendendosi così carico di tutti i costi della procedura. Se si sceglie l’inumazione, non sarà possibile ritrasferire il feretro prima di 10 anni. Se i parenti se ne disinteressano, sarà l’Amministrazione comunale, a proprie spese, a occuparsi della traslazione dei resti nell’ossario comune del cimitero.

Estumulazione straordinaria

L’estumulazione straordinaria avviene quando i familiari del defunto chiedono che la salma sia trasferita o cremata anche se non ancora trascorso il tempo di concessione del loculo. I familiari dovranno fare richiesta al Comune, pagare le tariffe comunali e poi attendere l’autorizzazione a procedere del Sindaco. Se necessario, all’estumulazione potrà partecipare il personale sanitario dell’ASL, ad esempio nel caso in cui il defunto sia morto a causa di malattie infettive. In queste circostanze, non può avvenire prima di due anni dalla tumulazione. Tutte le riesumazioni, in generale, che prevedono l’apertura del feretro avvengono alla presenza del personale sanitario o cimiteriale, che attesta lo stato di mineralizzazione del corpo.

I costi dell’estumulazione

Sia nella pratica ordinaria che in quella straordinaria, tutte le spese sono a carico dei familiari del defunto, a meno che questi non esprimano la volontà di non occuparsi della questione. I costi variano in base alle disposizioni comunali sulle tariffe per i servizi cimiteriali ma in generale si dovranno pagare: la tassa di estumulazione, l’assistenza del personale cimiteriale, la rimozione della lapide, la tassa relativa alla raccolta dei resti mortali (non dovuta se si opta per la cremazione).

Frasi di condoglianze per una persona cara

13 Dicembre 2022

Le frasi di condoglianze sono il modo più efficace per manifestare vicinanza a qualcuno che ha perso una persona cara. Che sia un amico, un parente, o semplicemente un conoscente, chi ha subito un lutto ha bisogno di conforto...

Epitaffio significato ed esempi

1 Dicembre 2022

L’epitaffio è un’iscrizione sepolcrale, spesso in forma di breve componimento in versi, che per lo più contiene le lodi del defunto. Talvolta l’epitaffio può essere esagerato e scherzoso, talvolta oscuro al punto che chi legge non ne comprende bene...

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Ancona Anzio Aprilia Bologna Brescia Busto Arsizio (VA) Cagliari Cattolica Chivasso (TO) Civitavecchia Fagnano Olona (VA) Gallarate (VA) Genova Ladispoli Latina Legnano (MI) Mantova Nettuno Ostia Pavia Pomezia Reggio Emilia Roma Casilina Roma Centro Roma Corso Trieste Roma Laurentina Roma Portuense Roma Tiburtina Samarate (VA) Torino Venaria Reale (TO) Verona Vicenza