Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

La perdita di una persona che amiamo è di per sé l’evento più tragico che possa esistere nella nostra vita. La perdita improvvisa è ulteriormente più difficile da superare.

Questo perché non abbiamo la possibilità di prepararci al lutto, a non avere più attorno quella persona, a non poter più parlarci, a non passare del tempo con lei. Insomma a viverla.

Abituarsi alla morte di qualcuno è molto diverso che subirla improvvisamente, il trauma che ne deriva ci stordisce, arriva come uno schiaffo o un pugno nello stomaco.

L’errore più grave che possiamo fare è mettere il nostro dolore sotto il tappeto, non viverlo e buttarci a capofitto nella vita, trovandoci continue cose da fare per evitare di pensare. Il nostro lutto va vissuto, elaborato e metabolizzato.

C’è una netta distinzione tra lutto ed elaborazione del lutto. Il lutto è la risposta immediata e naturale a una perdita. Non si può controllare l’intensità del dolore. L’elaborazione del lutto è un processo molto più lungo, che mette in contatto l’individuo con lo stress provocato dalla perdita e lo pone davanti l’assenza di quella persona nella vita di tutti i giorni. Il primo è un processo immediato, il secondo è decisamente frutto del tempo.

Quello che capita più spesso è rimanere così traumatizzati dall’assenza improvvisa della persona cara, da non accettarne a livello conscio la perdita e far finta quasi di niente. E’ sbagliato allo stesso tempo eliminare tutti gli oggetti che ci ricordano questa persona, perché sarebbe come negarne l’esistenza e di conseguenza non credere alla sua dipartita. Ognuno ha il diritto di soffrire, indipendentemente dal motivo. Non temiamo di piangere.

E’ ugualmente normale non versare delle lacrime istantaneamente perché il trauma a volte ci blocca e non fa elaborare il dolore come dovrebbe. E’ come se il nostro cervello non riuscisse ad avere il tempo di accettare il passaggio di quella persona da viva a morta; è assolutamente normale. Quando però si sommano incredulità o insensibilità, difficoltà ad evocare ricordi positivi, amarezza o rabbia per la perdita, sentimenti di colpa, evitamento dei ricordi legati alla morte, difficoltà a confidarsi, desiderio di morte come ricongiungimento con il defunto, percezione di solitudine o distacco da parte degli altri, sentimenti di vuoto, confusione circa il proprio ruolo senza la presenza del defunto, difficoltà a perseguire i propri interessi o relazioni sociali, la questione diventa più complessa. Questi fenomeni possono certamente verificarsi in tutta normalità durante il dolore acuto, la sofferenza che segue un lutto è del tutto normale e fisiologica, non serve sempre ricorrere ad uno specialista. Il ricorso ad un trattamento diventa però fondamentale di fronte ad una perdita che diventa patologica, complicata e come abbiamo detto caratterizzata da una sofferenza di maggiore intensità e durata nel tempo.

Infine è fondamentale trovare una connessione duratura con la persona morta, mentre  però andiamo avanti con la nostra vita. In altre parole, dobbiamo mantenere vivo il ricordo della persona amata e contemporaneamente ricominciare a vivere nuove esperienze.

“Signora, lei dovrebbe essere morta”: un caso a Rovigo

27 Febbraio 2017

Carla Piola, di 88 anni, è stata dichiarata morta dalla la burocrazia italiana.

Come fare le condoglianze ad un amico

27 Febbraio 2017

Stare vicino a un nostro amico che sta affrontando un lutto è questione delicata.

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma