Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

L’eredità di un defunto non sempre deve essere suddivisa tra i suoi figli. Non è infrequente che, ad esempio, muoia il coniuge di una coppia senza figli e in questo caso la legge stabilisce alcuni criteri da seguire. I criteri valgono sia in assenza che in presenza di testamento.

Secondo quanto dice l’articolo 583 del Codice Civile, se il coniuge morto non lascia alcun figlio e non ci sono altri congiunti, il coniuge vivo ha diritto a ricevere il 100% dell’eredità rimasta. Se esistono altri parenti in vita del defunto, come fratelli, genitori o altri parenti, il coniuge eredita il 66,6% del patrimonio mentre il resto, equivalente al 33,3%, verrà distribuito tra tutti gli altri parenti. Se ad esempio il defunto aveva tre fratelli, ad ognuno di loro spetterà un terzo di quel 33,3%.

Il coniuge vivo, oltre alla percentuale di eredità stabilita dalla legge, ha diritto anche all’uso della cosiddetta “casa coniugale” cioè dell’abitazione nella quale i due coniugi convivevano e all’utilizzo dei mobili e dei beni che fanno parte dell’arredamento in questa casa. Nel caso in cui la casa coniugale fosse l’unico bene del defunto, il coniuge vivo avrebbe diritto a tutta la casa come abitazione, e non soltanto ai 2/3 della stessa. Ma essendo la casa l’unico bene di proprietà del defunto, quest’ultima sarà considerata in comproprietà con gli altri parenti del defunto. A questo punto si potrebbe anche decidere di procedere alla vendita, suddividendo i ricavi tra gli eredi nelle percentuali stabilite dalla legge.

In assenza dei figli, la legge stabilisce che possano entrare nell’asse ereditario i parenti entro il sesto grado, dunque anche i genitori, i fratelli, i nipoti o altri ascendenti. Non si può però andare oltre il sesto grado, in questo caso infatti l’eredità viene devoluta automaticamente allo Stato.

Come funzionano le successioni senza testamento?

4 Dicembre 2018

In moltissimi casi il defunto passa a miglior vita senza lasciare alcun testamento. In questo caso la sua eredità passa agli eredi secondo i criteri stabiliti dall’articolo 457 del Codice Civile che disciplina proprio i casi in cui il...

Che succede all’eredità quando si è senza alcun testamento?

4 Dicembre 2018

La legge stabilisce quali sono i criteri da seguire nel caso un soggetto muoia senza aver fatto testamento. In casi come questo si fa riferimento alla definizione di successione legittima. Il defunto non ha stabilito né come né cosa...

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma