Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

L’accettazione dell’idea della morte, secondo Freud, fa parte del principio di realtà, ovvero se non accettiamo che la morte esiste, non possiamo davvero vivere quello che ci accade. Se escludiamo la morte, rimaniamo intrappolati nel principio del piacere che però non può descrivere un’intera vita, dobbiamo, infatti, prima o poi, avere a che fare con la Nera Mietitrice, dandole un senso e una collocazione.

E’ molto difficile ragionare in modo così distaccato, chi riesce in questa impresa, è soprattutto la categoria dei filosofi. Ricordiamoci come essi, in età antica, spesso si autoinfliggevano la morte, andandogli incontro serenamente, come si legge in molti scritti. Socrate, ad esempio, prima di bere la cicuta, affermò di voler pregare affinchè potesse ottenere un felice trapasso. Gli amici si abbandonarono alla disperazione ma Socrate stesso li rimproverò facendo loro coraggio: «Che stranezza è mai questa, o amici, non per altra ragione io feci allontanare le donne perché non commettessero di tali discordanze. E ho anche sentito dire che con parole di lieto augurio bisogna morire. Orsù dunque state quieti e siate forti». Infine, mentre moriva, analizzò ad alta voce gli effetti del veleno sul suo corpo, la paralisi, il raffreddarsi delle membra, il corpo che diventa insensibile dai piedi verso il torace segnala l’avanzare del veleno.

Heidegger sosteneva che la maggior parte degli uomini considerano la morte come un avvenimento che accadrà ma fintanto che non si presenta, non è una minaccia. Tutto questo nasce dall’assenza di coraggio di accettare l’angoscia, che al contrario viene negata e che sarebbe la sola a porre l’uomo davanti a se stesso in modo autentico, facendogli comprendere che la morte non ha solo una certezza empirica, ma che essa è la possibilità suprema dell’uomo, insuperabile, “possibile ad ogni attimo”, quindi certa.

Vi lasciamo con la domanda che molti filosofi si sono posti: la morte è fuori o dentro la vita? La risposta non è volta ad arrovellarsi su teoremi inconsistenti e nemmeno a placare curiosità, ma ha piuttosto delle importanti ripercussioni esistenziali. Infatti, si tenta di capire se il valore della vita è condizionato dalla morte o se è la morte che acquista valore tramite la vita.

Giornalista scopre la morte del marito in diretta

24 Ottobre 2017

Supreet Kaur, una giornalista televisiva della rete indiana IBC24, nel corso del telegiornale da lei condotto, in diretta ha scoperto la morte del marito, poche ore prima, in un incidente automobilistico, dove la sua auto era stata tamponata da...

Senza donne, con solo i motori, nessuna gioia e molti dolori

17 Ottobre 2017

Avere una passione molto forte a volte uccide.

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma