Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

La cremazione è un procedimento di sepoltura che consiste nella riduzione in cenere di un cadavere, eseguita mediante appositi forni crematori. Si tratta di un rito molto antico, conosciuto fin dall’antichità, e praticato dai Greci e dai Romani. In molte parti del mondo e in osservanza a molte religioni, la cremazione è tuttora il rito funebre dominante, ad esempio per le popolazioni di religione buddista e brahmanica.

Etimologia del termine cremazione

Il termine cremazione deriva dal latino. In latino, crematio, -onis, e vuol dire incendio. In epoca romana dunque si usava la parola crematio per indicare un incendio mentre durante il periodo della Santa Inquisizione si usava la dicitura “vivi crematio” per indicare la messa al rogo di una persona accusata di eresia. Significa quindi bruciare, ridurre in cenere, ma è un termine che si utilizza esclusivamente in ambito funebre per riferirsi a chi appunto viene cremato, invece che essere sepolto o tumulato.

Tipi di cremazione

Esistono tre tipi di cremazione: la cremazione immediata, la cremazione postuma e la cremazione obbligata. La cremazione immediata avviene subito dopo la morte di una persona, generalmente dopo il rito funebre. Sono i parenti a sostenerle le spese e tutto viene organizzato dall’agenzia di pompe funebri alla quale si rivolgono i parenti del defunto. Nei casi in cui i parenti non siano in grado di sostenere le spese, sarà il Comune ad occuparsi della spesa.

La cremazione postuma è quella che avviene a distanza di tempo dalla morte di una persona. Anche questa pratica ha un suo costo che è a carico di chi richiede il servizio. La cremazione obbligata invece è quella che riguarda defunti affetti da pericolose malattie infettive o morti durante un’epidemia, o se esiste il rischio di contagiare altre persone. In questo caso è l’Autorità Sanitaria a prendersi carico delle spese per la cremazione, specialmente se esiste un serio rischio per la salute pubblica.

Infine esiste un’ultima tipologia di cremazione: la cremazione in disinteresse. Avviene nei confronti di defunti che non hanno parenti fino al sesto grado che vogliamo o possano esercitare il diritto di disposizione sul resto mortale. La spesa per la cremazione in questo caso è a carico del Comune.

Conservazione delle ceneri dopo la cremazione

Le ceneri si possono conservare in apposite zone dei cimiteri all’interno delle urne cinerarie. Dal 2001 però, la legge civile italiana prevede la possibilità di conservare a casa o di disperdere nell’ambiente le ceneri dei defunti dopo cremazione. Per conservarle in casa, queste devono essere registrate indicando il luogo dove vengono conservate e in caso di trasferimento, ciò deve essere comunicato all’autorità amministrativa. Per disperdere le ceneri nell’ambiente è necessario disporre di una specifica autorizzazione, lo si può fare generalmente in mare, in luoghi lontani dalla costa, o in terreni dove non ci siano abitazioni. In alcuni cimiteri italiani ci sono anche delle zone dove si possono disperdere le ceneri dei defunti all’interno di un grande giardino pensato proprio per questo scopo. Si chiamano giardini dei ricordi o giardini delle rimembranze e si trovano in molte città italiane. A Roma, una zona simile si trova al cimitero Flaminio Prima Porta.

Ossario cimitero, cos’è e a cosa serve

1 Settembre 2021

L’ossario del cimitero è, secondo la definizione dell’art. 67 del Regolamento di Polizia Mortuaria, “un manufatto destinato a raccogliere le ossa provenienti dalle esumazioni o che si trovino nelle condizioni previste dal comma 5 dell’art. 86 e non richieste...

Lutto nazionale Italia, come funzionano funerali ed esequie di stato

11 Agosto 2021

I funerali di Stato sono delle particolari cerimonie funebri riservate a personalità di spicco della Repubblica Italiana. La legge n.36 del 7 febbraio del 1987 disciplina questa materia e nel suo testo leggiamo che i funerali di stato sono...

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma