Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

Dopo la morte di un familiare è d’obbligo occuparsi del disbrigo di tutte le pratiche di successione e funerarie in genere.

Solitamente la prima pratica è quella che riguarda la pensione Inps. La pensione va sospesa e di questo dovrebbe occuparsi il medico che decreta il decesso, che appunto manderà una comunicazione all’anagrafe civile, agli uffici dell’agenzia delle entrate e a quelli dell’Inps.
È buona norma comunicare prontamente alla banca l’avvenuto decesso, in modo che questa rifiuti eventuali mensilità provenienti dall’Inps, nel caso in cui la comunicazione da parte del medico non sia andata a buon fine.
Successivamente l’Inps manderà una comunicazione agli eredi del pensionato defunto per la riscossione dell’Irpef dovuto dell’anno precedente, perchè di solito queste imposte vengono riscosse con un anno di ritardo. Il versamento avviene attraverso la compilazione di un F24.

La dichiarazione di successione, nel caso ci siano beni ereditabili, deve essere presentata all’agenzia delle entrate entro un anno dal decesso. Sono esenti gli eredi in linea retta (ad es. figli, nipoti) solo se non vengono ereditati beni immobili e se il valore dell’eredità non supera i 100.000 euro.

Inoltre entro Giugno dell’anno successivo al decesso, un erede deve prendersi carico di compilare la dichiarazione dei redditi anche per il defunto, utilizzando l’appositio riquadro del modello Unico.

Per quanto riguarda le utenze dell’abitazione del defunto, va comunicato alle imprese di servizi (luce, gas, telefono, ecc.) il cambio di intestatario con una voltura per successione. Vanno comunicati i dati dell’atto di successione depositato all’agenzia delle entrate.

Per eventuali automobili passate agli eredi, occorre intestarle con un passaggio di proprietà da pagare presso una agenzia ACI.

Se ci sono polizze assicurative in corso, sulla vita, sugli infortuni o sull’auto, è bene comunicare dell’avvenuto decesso tramite l’invio dell’atto di morte a chi di competenza.

Entro otto giorni dal decesso va comunicato alla Questura o al Commissariato di zona il ricevimento di un’arma da fuoco in eredità. A tale scopo va compilato un modello di denuncia di detenzione di armi e munizioni e, nel caso si voglia conservare l’arma e non si è in possesso di un regolare porto d’armi, va chiesto al Questore il Nulla Osta sull’acquisto.

Il galateo del funerale: come comportarsi durante un funerale

26 Settembre 2016

Esiste anche un galateo del lutto e del funerale, quindi è bene osservare determinate regole sia se si fa parte della famiglia del defunto, sia se si è un semplice amico o conoscente.

Per Taffo “I Funerali non sono tutti uguali”

21 Settembre 2016

Anche il sito web dell’Ansa ha dedicato un articolo alla nostra azienda.

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma