Cerco la sede più vicina...

In caso di lutto

Roma
06 48 88 68
Scegli la sede Taffo in Italia
Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma

Per migliorare la tua esperienza, attiva la geolocalizzazione del tuo dispositivo e aggiorna questa pagina cliccando qui. Oppure seleziona manualmente una sede.

Entra nel sito
In caso di lutto

IN CASO DI LUTTO

In caso di decesso di una persona è necessario richiedere il certificato di morte, cioè un documento che attesta il decesso di quella persona e che viene rilasciato dal Comune su richiesta. Sul certificato di morte è riportato il nome, cognome, stato civile del defunto, luogo e data del decesso, numero di registrazione dell’atto da cui risulta il decesso (atto di morte). Il certificato di morte non va confuso con l’atto di morte, che invece è il documento con il quale l’addetto delle onoranze funebri comunica l’avvenuto decesso di una persona in casa o in ospedale.

Chi può richiedere il certificato di morte?

Chiunque abbia la necessità di dichiarare la morte di una persona può richiedere il certificato di morte, generalmente si tratta dei parenti più intimi ma non è escluso che possano farlo anche altri soggetti che conoscono gli estremi anagrafici del defunto.

Perché si richiede il certificato di morte?

Sono molte le motivazioni. Una delle più comuni è che il certificato di morte è un documento necessario per dare avvio alla successione, cioè quella dichiarazione che dev’essere presentata, dagli eredi all’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate entro 12 mesi dalla morte. Non in tutti i casi la successione è obbligatoria ma nel caso lo fosse, il certificato di morte e quello di nascita sono documenti fondamentali da allegare. Il certificato di morte è infine indispensabile per altri scopi, cioè per aggiornare, modificare o concludere rapporti coi fornitori delle utenze domestiche, per informare l’INPS di interrompere l’erogazione della pensione, per richiedere il permesso per lutto al lavoro in caso di decesso di un familiare.

Come si richiede il certificato di morte

Il certificato di morte può essere rilasciato dal Comune dove è avvenuto il decesso o dal Comune di residenza. Per richiederlo è necessario compilare un modulo, scaricabile anche dal sito del Comune di interesse, e poi presentarlo all’URP comunale, presso l’ufficio di stato civile o presso l’ufficio anagrafe. Chi fosse impossibilitato a richiedere di persona il documento, può richiederlo anche via fax, via Pec, via posta o tramite altri servizi online eventualmente messi a disposizione dal Comune. Oltre ai documenti che abbiamo già indicato, alla richiesta va allegata anche copia di un documento di identità del richiedente. Il rilascio del certificato è generalmente immediato nel caso la richiesta venga fatta presso gli uffici del Comune. Se si utilizzano le altre modalità invece, i tempi di rilascio si aggirano attorno ai due giorni lavorativi. Se invece la richiesta riguarda decessi avvenuti molto tempo fa, i tempi potrebbero essere più lunghi. Una volta ottenuto, il certificato ha validità illimitata.

Il certificato di morte può essere sostituito da un’autocertificazione?

In alcuni casi, sì. L’autocertificazione ad esempio si può utilizzare nel caso occorra comunicare la morte di un soggetto avvenuta in un Comune lontano da quello del dichiarante. Anche nel caso in cui il decesso deve essere comunicato ad una Pubblica Amministrazione si utilizza sempre l’autocertificazione in modo da snellire il processo e ridurre le incombenze burocratiche. L’autocertificazione di morte quindi può essere utilizzata ad esempio per comunicare la morte alle Agenzie delle Entrate o per comunicare il decesso all’INPS. Nell’autocertificazione devono essere indicate le generalità del dichiarante, il grado di parentela rispetto al defunto, le generalità del defunto e le informazioni sul decesso.

Certificato di morte dove si richiede

5 Maggio 2020

Il certificato di morte è il documento nel quale il Comune attesta che un cittadino è deceduto in un determinato giorno e luogo. Il certificato di morte è utile in molte circostanze ma in particolare è il documento indispensabile...

Tumulazione, cos’è e come si fa

22 Aprile 2020

La tumulazione è la pratica che prevede la sepoltura della bara del defunto all’interno di un loculo o di un manufatto come una celletta funeraria o una cappella funebre all’interno del cimitero. È una pratica diversa dall’inumazione che invece...

Certificazioni

Contattaci

Siamo Operativi 24/7

L’Agenzia Funebre Taffo Funeral Services offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 su tutto il territorio nazionale. Ogni sede è aperta dalle 8.00 alle 19.00 con orario continuato con possibilità di ricevere su appuntamento anche in orari notturni.

 

    “La morte è un’usanza che tutti, prima o poi, dobbiamo rispettare.”

    (JORGE LOUIS BORGES)

    ISCRIVITI ALLA
    NEWSLETTER

    IN CASO DI LUTTO:CHIAMACI 24/7

    Scegli l'agenzia nella tua città

    Scegli altra città Novara Castel San Pietro Terme Torino Bologna Vicenza Venezia Ancona Roma